Chi Siamo?

Storia del Gruppo

Il Gruppo Btg.L."Gorizia" nasce ufficialmente il 23 febbraio 1997 da un’idea di Claudio Pastore 5/95 PV, che decide di organizzare un piccolo "raduno" per rivedere i compagni di naja ad un anno dal congedo.

Prendono parte al progetto iniziale Tullio Pozzato 5/95 VI, Michele Franchi 1/96 MI, Elia Passaro 5/95 PV e Bruno Orlotti 9/95 PV.

Dopo un consulto tra i fondatori (elencati pocanzi) vengono stabiliti i parametri che devono caratterizzare l’incontro:

- come periodo dedicato al "raduno" il mese di maggio;

- come luogo di svolgimento: una qualsiasi località equidistante dalla Lombardia e dal Veneto (regioni dove la densità di ex-commilitoni è maggiore);

- la giornata deve essere a carattere enogastronomico e conviviale, cioè as mangia, as beva e as canta secondo il motto : "vuna ad bianc e vuna ad negar par fa’ ved che suma alegar; vuna ad negar e vuna ad bianc par fa’ ved che suma in tant!"

Successivamente viene contattato Maurizio Tubini 5/95 VR per la scelta del ristorante e così inizia a delinearsi quello che sarà il programma del primo raduno... ma il bello deve ancora venire!

Il prode Pastore inizia un impressionante giro di telefonate (complice un elenco di commilitoni  del 5/95 stilato durante la naja e custodito come una reliquia nel portafoglio, n.d.r.), e con un sistema simile alla catena di S. Antonio, in pochi giorni vengono informate dell’avvenimento quasi sessanta persone (tenete conto che i telefonini non erano ancora così  radicati e le mail erano agli albori) !

Al primo appello, e cioè al 1° Raduno, partecipano 24 persone e la soddisfazione tra gli organizzatori è tanta.

Nel 2000 nasce il sito www.najagradisca.com: il successo è immediato ! Siamo letteralmente  "inondati" da mail di commilitoni delle varie epoche a tal punto che decidiamo di utilizzare questo sito per dar modo a TUTTI  quelli che hanno prestato servizio in qualsiasi forma (leva, volontari, complemento, servizio permanente, personale  civile) nel "Btg. L Gorizia" anche e soprattutto in periodi diversi dal nostro, di ritrovarsi , perpetuando così la memoria di tale Reparto e degli uomini che ne hanno fatto parte, fedeli al nostro motto:

PER NON FERMARSI MAI !